Perché Renzi non spiega all’opinione pubblica chi ha dato 4 milioni di euro alla fondazione Open?

Loading...

GLAXO: VACCINI E CONFLITTI DI INTERESSE IN ITALIA

di Gianni Lannes

A dir poco influenzati: quando il controllore alberga in casa del controllato. A parte il fatto che non esiste una sola prova scientifica che le vaccinazioni abbiano reale efficacia, addirittura taluni funzionari dello Stato dipendenti dal ministero della bugiardina non sono al di sopra delle parti. Peggio: l’agenzia nazionale del farmaco ha elargito denaro pubblico alla GSK. La Corte dei Conti che fa, non controlla? Chi ha dettato l’ultimo piano vaccinale, il decreto legge 73/2017 e la legge di conversione 119/2017 senza una crisi sanitaria? Chi ha stabilito a Washington il 26 settembre dell’anno di 2014 – calpestando le prerogative costituzionali del nostro Parlamento – che la giovane popolazione italiana faccia da cavia all’ennesimo esperimento dell’industria farmaceutica? Quando c’è rischio deve esserci scelta non imposizione: non siamo sudditi e cavie.

Loading...

Nella fondazione Glaxo, riconosciuta dallo Stato italiano nel 1982, riconducibile alla Glaxo Smith Kline che fabbrica vaccini, infatti siedono numerosi rappresentanti istituzionali italiani di ben due ministeri, nonché dell’Istituto superiore di sanità ed altri. Il governo Gentiloni provi a spiegare all’opinione pubblica il caso di Raniero e/o Ranieri Guerra. Comunque, ecco quanto si legge sul portale della Glaxo:

«La Fondazione Smith Kline è “Centro di Collaborazione dell’OMS” una Istituzione designata dal Direttore Generale o, in sua vece, dal Direttore Regionale dell’OMS, a far parte di un “network internazionale” che promuove a tutti i livelli attività di supporto al programma dell’OMS. Le funzioni di un “Centro di Collaborazione dell’OMS” sono le seguenti: promozione delle politiche dell’OMS, in particolare “la salute per tutti”; raccolta, controllo e diffusione delle informazioni; standardizzazione della terminologia e nomenclatura, della tecnologia, delle sostanze di uso diagnostico, terapeutico e profilattico, nonchè dei metodi e delle procedure; sviluppo e applicazione della tecnologia appropriata; produzione di materiale di riferimento e altro genere di servizi; collaborazione attiva ad una ricerca sviluppata dall’OMS, che comprende la pianificazione, la conduzione, il monitoraggio e la valutazione della ricerca stessa, nonchè la promozione dell’applicazione dei risultati della ricerca; formazione, inclusa quella sulla ricerca; coordinamento delle attività avviate da parecchie Istituzioni su un argomento assegnato; partecipazione alle attività basate sul piano di lavoro concordato e supportato dall’OMS a livello di Paese, di più Paesi, di Regione, di più Regioni o a livello globale; contributo ad una maggiore cooperazione tecnica con e fra più Paesi, fornendo loro informazioni, servizi e comunicazioni, nonchè stimolando e sostenendo la ricerca e la formazione».

Dunque l’OMS detta l’agenda agli Stati, ovvero ai popoli, ma al contempo va a braccetto con le multinazionali farmaceutiche. Cosa attende la magistratura italiana per intervenire? L’articolo 112 della Costituzione repubblica a stabilisce che «Il Pubblico Ministero ha l’obbligo di esercitare l’azione penale».

La GlaxoSmithKline è un’zienda farmaceutica britannica la cui sede sociale è nel sobborgo londinese di Brentford (Hounslow). Nata nel 2000 per fusione di Glaxo Wellcome e SmithKline Beecham, a fine 2016 GSK era la 10ª industria farmaceutica del mondo dopo Pfizer, Novartis, Roche, Sanofi, Merck, AbbVie, Allergan, AstraZeneca e McKesson.

Soldoni coi vaccini non bruscolini. Nel suo rapporto annuale del 2016 GSK ha dichiarato una quota di fatturato relativa a vaccini e altri farmaci pari a 20,696 miliardi di sterline, pari al 58 per cento del fatturato totale, e ricavi da vendite pari a 8,843 miliardi di sterline.

Il biglietto da visita della GSK è un crimine contro l’umanità in gran parte del mondo. Qualche esempio. Nel luglio del 2012 La GlaxoSmithKline è stata condannata per il più grande caso di frode sanitaria negli Stati Uniti d’America. In seguito a questo evento ha accettato di pagare un risarcimento di 3 miliardi di dollari, il quale costituisce il più grande risarcimento pagato da una corporation farmaceutica. L’accordo è correlato alla promozione illegale di prescrizioni di farmaci da parte dell’azienda, al fatto di non aver riportato correttamente i dati di sicurezza di utilizzo, alla corruzione di medici e alla promozione di medicine per usi non autorizzati. I farmaci in questione sono Paxil (che ha raggiunto vendite pari a $11.6 miliardi al periodo dell’accordo), Wellbutrin ($ 5.9 miliardi), Avandia ($ 10.4 miliardi), Advair Lamictal e Zofran per usi non autorizzati. Questi farmaci, assieme a Imitrex, Lotronex, Flovent e Valtrex sono stati oggetto anche di schemi corruttivi.

A parte la mazzetta di 600 milioni di lire al ministro della sanità De Lorenzo per far approvare la legge sull’obbligatorietà del vaccino antiepatite B (legge 165/1991), nel 2004 la Guardia di Finanza italiana ha accusato nel belpaese quasi 5000 individui per corruzione, tra i quali 273 impiegati della GlaxoSmithKline. Secondo l’accusa, la GSK e le aziende a lei precedenti hanno speso 152 milioni di lire in “regali” come fotocamere, computer, vacanze e contanti per medici, farmacisti e altri soggetti.

Ai giorni nostri chi ha foraggiato la GSK per far passare l’obbligatorietà vaccinale su neonati, bambini e adolescenti sani, pur in assenza di epidemie e pandemie? Perché Matteo Renzi non spiega all’opinione pubblica chi ha dato 4 milioni di euro alla fondazione Open? Cosa hanno ottenuto in cambio gli occulti finanziatori? C’è un giudice almeno a Berlino o bisogna invocare quello divino?

Riferimenti:

https://web.archive.org/web/20170810221215/http://annualreport.gsk.com/assets/downloads/1_GSK.AR.FULL.V4.pdf

https://www.forbes.com/forbes/welcome/?toURL=https://www.forbes.com/global2000/list/&refURL=https://it.wikipedia.org/&referrer=https://it.wikipedia.org/#industry:Pharmaceuticals

http://www.stockchallenge.co.uk/ftse.php?report=160831

https://www.wsj.com/articles/glaxo-files-its-entry-in-race-for-a-malaria-vaccine-1406218538

https://web.archive.org/web/20160425225000/http://fortune.com/2014/07/24/glaxosmithkline-seeks-approval-for-first-ever-malaria-vaccine/

http://www.repubblica.it/economia/finanza/2012/07/02/news/multa_record_a_glaxo_3_miliardi-38400637/

https://www.phillipsandcohen.com/phillips-cohen-whistleblower-case-settles-part-record-glaxosmithkline-settlement/

https://web.archive.org/web/20100509072248/http://freepdfhosting.com/4f161330ef.pdf

https://www.theguardian.com/business/2007/nov/22/pharmaceuticals.glaxosmithklinebusiness

http://www.nytimes.com/2012/07/03/business/glaxosmithkline-agrees-to-pay-3-billion-in-fraud-settlement.html

https://www.webcitation.org/61Bq63bfe?url=http://us.gsk.com/products/assets/us_paxil.pdf

http://www.nytimes.com/2004/06/12/business/company-news-fda-asks-glaxosmithkline-to-stop-running-a-paxil-ad.html

http://news.bbc.co.uk/2/hi/business/1869162.stm

https://www.theguardian.com/world/2004/may/27/italy.heatherstewart

https://oag.ca.gov/news/press-releases/attorney-general-lockyer-announces-14-million-national-settlement

https://elpais.com/sociedad/2012/01/02/actualidad/1325540703_389125.html

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=GLAXO

Fonte SuLaTesta

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: