ASSAD: “FRANCIA FUORI DAL PROCESSO DI PACE PERCHÉ SOSTIENE IL TERRORISMO”

Il presidente replica a Macron: “La Francia ha sostenuto il terrorismo, le sue mani sono sporche del sangue siriano e non abbiamo visto cambi di posizione”

Loading...

Leggiamo su Il Populista:

La Francia non può essere coinvolta in alcun processo di pace per la Siria in quanto è un Paese che sostiene il terrorismo e gli scontri sanguinosi in corso nel Paese dal marzo del 2011. Lo ha detto il presidente siriano Bashar al-Assad, citato martedì dai media di Stato siriani. “La Francia ha sostenuto il terrorismo e le sue mani sono sporche del sangue siriano dai primi giorni e non abbiamo visto cambi radicali di posizione”, ha proseguito il presidente siriano. “Chi sostiene il terrorismo non ha il diritto di parlare di pace”, ha aggiunto.

Venerdì scorso la Francia aveva accusato il regime siriano di non fare nulla per raggiungere un accordo di pace dopo quasi sette anni di guerra e di aver commesso crimini di massa nella regione della Ghouta orientale, dove 400mila persone sono assediate dalle forze di Damasco. Lunedì il presidente francese Emmanuel Macron ha detto di voler promuovere colloqui di pace con il coinvolgimento di tutte le parti coinvolte nel conflitto, compreso il presidente Bashar al-Assad, annunciando una nuova “iniziativa” per l’inizio del prossimo anno.

Loading...

via Il Populista

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: