Questo Zoo in Cina mette i visitatori in gabbia e consente agli animali di restare nel loro habitat naturale

Sembra che uno zoo in Cina abbia trovato un modo insolito per portare le persone vicine alla fauna selvatica senza la cattura degli animali.

Lo zoo di Fauna selvatica di Lehe Ledu permette ai grandi felini e ad altre specie come gli orsi, di incontrare i visitatori messi in gabbia. In questo modo, le persone hanno l’opportunità guardare da vicino gli animali senza la delusione di vederli intrappolati in piccole gabbie, come in tutti gli altri zoo del mondo.

Zoo in porcellana

La portavoce dello zoo Chan Llang ha detto al OddityCentral:

“Volevamo dare ai nostri visitatori l’emozione di incontrare gli animali liberi e non rattristini in piccole gabbie, ma, naturalmente, senza correre nessun rischio”.

Zoo in porcellana

Ci sono pezzi di carne legati all’esterno delle gabbie in movimento con i visitatori per attirare gli animali che altrimenti non si avvicinerebbero. Ci sono anche piccole aperture in cima, attraverso le quali le persone possono offrire cibo agli animali.

Loading...

Zoo in porcellana

Comunque tutti i visitatori sono avvertiti “di mantenere le dita e le mani all’interno della gabbia in ogni momento perché una tigre affamata non saprebbe la differenza tra loro e la colazione”.

Tuttavia, a causa delle immagini mozzafiato di leoni e tigri che saltano sulle gabbie, il concetto ha già ricevuto alcune critiche da parte di persone che pensano che sia troppo pericoloso portare i visitatori dello zoo così vicino agli animali selvatici.

Zoo in porcellana

Allo stesso tempo, lo zoo sembra essere estremamente popolare nonostante tutti i pericoli. Infatti, quando il giardino zoologico Lehe Ledu è stato aperto nel 2015, in un giorno sono stati venduti i biglietti per i successivi tre mesi. Sembra che la gente preferisca vedere gli animali che vivere liberamente nel loro habitat naturale piuttosto che essere bloccati in gabbie.

“Non è niente di simile a quello che ho mai sperimentato in uno zoo prima”, ha detto il visitatore Tao Jen. ” Non stiamo guardando loro, loro ci stanno guardando”.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: