NUOVO STUDIO TROVA UNA CORRELAZIONE “MOLTO FORTE” TRA OGM E MALATTIE

Non è un segreto, viviamo in un momento dove la malattia cronica continua ad aumentare a tasso esponenziale, soprattutto negli ultimi due decenni. Nuove evidenze continuano a sostenere che gli organismi geneticamente modificati (in particolare il cibo GM) potrebbero avere giocato un ruolo chiave per queste statistiche.

Un nuovo studio recentemente pubblicato nel Journal of Organic Systems ha esaminato le banche dati del governo statunitense, cercando i dati relativi alle colture GE (Genetically Engineered), i dati sulle applicazioni di Glifosato (che la California ha dichiarato cancerogeno) e i dati epidemiologici della malattia durante l’esecuzione di un’analisi di correlazione su un totale di 22 differenti malattie.

I ricercatori hanno raggiunto una conclusione allarmante:

“Questi dati mostrano correlazioni molto forti e altamente significative tra l’uso crescente di glifosato, la crescita delle colture GE e l’aumento di una moltitudine di malattie. Molti dei grafici mostrano improvvisi aumenti dei tassi delle malattie a metà degli anni ’90 che coincidono con la produzione commerciale di colture GE. Le probabilità dei grafici e delle tabelle mostrano che è altamente improbabile che le correlazioni siano una coincidenza. La forza delle correlazioni dimostra che esiste una probabilità molto forte che essi siano legati in qualche modo. ”   ( 1 )

È importante considerare la moltitudine degli studi che indicano chiaramente i pericoli potenziali associati all’ingestione di alimenti geneticamente modificati. È sempre importante guardare un’ampia varietà di dati e di prove quando bisogna bisogna prendere le decisioni migliori possibili per voi e la vostra famiglia se si tratta di cibi.

Prendiamo il glifosato, ad esempio, è stato introdotto nel 1974 il suo utilizzo sta accelerando ad una velocità allarmante. Nel corso dei decenni, forti prove scientifiche hanno dimostrato come il glifosato interferisce con il sistema endocrino e l’equilibrio dei batteri intestinali, che danneggia il DNA e incoraggia le mutazioni delle cellule che possono portare al cancro. È anche legato all’Autismo , all’Alzheimer, al Morbo di Parkinson e in vari altri disturbi della salute umana. Questo fatto da solo dà maggiore credenza allo studio principale menzionato in questo articolo.

Lo studio effettivo contiene più informazioni e immagini per chiunque lo legge, è possibile accedervi all’interno delle fonti:

 (1) http://www.organic-systems.org/journal/92/JOS_Volume-9_Number-2_Nov_2014-Swanson-et-al.pdf

“Qualsiasi politico o scienziato che dice che questi prodotti sono sicuri o è stupido o mente. I rischi di questi alimenti sono incerti. In considerazione della nostra enorme ignoranza, l’applicazione precoce della biotecnologia è pericolosa. Oggi fanno parte del nostro cibo senza la nostra conoscenza a riguardo, senza alcuna indicazione, siamo ora involontariamente parte di un massiccio esperimento, sI amo le cavie” – David Suzuki , CC, OBC, PH.D LLD, Genetista

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: