Simbolismo massonico e misterico:i gesti di riconoscimento segreti

La massoneria ha da sempre usato gesti misterici e di riconoscimento segreti,che possono essere capiti e interpretati dagli aderenti alle varie logge,gli iniziati.
Le precise posizioni che assumono le mani o una determinata posa,può essere riconosciuta dagli altri fratelli massoni senza conoscere direttamente il personaggio che la esprime,sapendo che esso è un massone senza dirlo apertamente,e soprattutto fare capire il messaggio che si vuole mandare,in modo tale che divenga chiaro a chi deve capire,che si sta agendo in una determinata direzione,e gli altri massoni interpretando i segni devono favorire tale progetto.
Questi gesti carichi di simbolismo,hanno diversi effetti e variano tra le diverse confraternite,non è solo la massoneria ad usarli, anche se molti sono simili, possono assumere significato diverso.

Il contesto in cui nacquero questi specifici codici di riconoscimento è variato nel tempo, ma nell’epoca delle inquisizioni della chiesa, che metteva al rogo chiunque era ritenuto una minaccia al proprio potere, furono sviluppati per proteggersi e allo stesso tempo farsi riconoscere da chi sapeva leggere tali segni.

E’ facile capire che tali gesti segreti divengono oggi codici di riconoscimento usati per gestire operazioni coperte, invece che per nobili cause, e il paravento di questa segretezza in realtà è usato per favorire tale progetto demoniaco e assicurarsi cosi il silenzio e l’aiuto inconsapevole, molte volte ottenuto con il ricatto, degli altri  appartenenti alla massoneria.

“Il mondo è governato da segni e simboli, non da leggi e frasi.” 

Andiamo ora a vedere alcuni dei gesti segreti di riconosciemento fatti da appartenenti alla massoneria o altre fratellanze iniziatiche:

1-stretta di mano massonica

La stretta di mano massonica serve per riconoscersi tra confratelli,ma è anche un segno distintivo nella stessa loggia di appartenenza.

La più diffusa è la stretta di mano in cui il pollice batte sulla nocca dell’indice della mano del confratello.

Loading...

Il presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano,di origine ebraica,facente parte dell’aristocrazia massonica sovranazionale,la fra massoneria di rito scozzese,legata alla casata reale inglese dei Windsor,al servizio della CIA dai primi anni di militanza nel PCI,e Mario Monti,Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana (2011–2013),voluto e imposto senza il voto popolare,alla presidenza del consiglio dallo stesso Napolitano,anche lui massone,membro del comitato direttivo del gruppo para-massone bilderberg e presidente europeo della trilaterale, international advisor per Goldman Sachs.

Il papa Wojtyla e Ariel Sharon,criminale di guerra e primo ministro israeliano.

Il papa ratzinger,di originie ebraica,e Tony Blair,anche lui di origine ebrea,ex primo ministro britannico e massone di alto grado.

Nelson Mandela, che è anche Cavaliere di Malta dell’Africa

2- Il dito che punta verso l’alto.

Indica l’approvazione da parte della fratellanza dell’intelletto dell’individuo e la sua idoneità alla promozione verso il  successivo livello.

Hank McKinnell sulla copertina di Business Week (28 febbraio 2005). Il McKinnell è il Presidente e Chief Executive Officer della Pfizer Inc., con sede a New York, che è la più grande società del mondo operante nel settore della ricerca, della produzione e della commercializzazione di farmaci. Hank McKinnell fa parte della Commissione Trilaterale.

La cantante Barbara Hendricks che fa il segno massonico con il dito verso l’alto.Questo poster fu usato nel 2007 per un Gala Filantropico organizzato dal Grande Oriente del Belgio, infatti potete vedere la squadra e il compasso in alto; la copertina del libro The Masonic Wife.

Loading...

Jenner Edward Anthony (1749-1823) medico e naturalista britannico, noto per l’introduzione del vaccino contro il vaiolo e considerato il padre dell’immunizzazione.

Gianni Agnelli, che faceva parte della Loggia di Montecarlo, in un ritratto fatto dal pittore Mauro Capponi nel 1984.

Da sinistra: Licio Gelli, che è stato a capo della Loggia Massonica P2; al centro Aleister Crowley  (1875-1947), mago occultista, anche lui massone;
Ernest Borgnine (1917-2012), famoso attore americano, che era un massone di alto grado.

3- due dita verso l’alto

Indica la pietra d’angolo o key-stone,formando un angolo retto con le dita tra il pollice e l’indice,simbolismo molto importante nella massoneria,in base alla pietra d’angolo,viene costruito l’edificio e prese le misure,naturalmente questo va visto in modo simbolico,al miglioramento di se stesso,alla costruzione di se stesso.Quindi indica l’appartenenza alla fratellanza massonica.

Da sinistra: disegno da un testo massonico (foto da: Richardson’s Monitor of Freemasonry, pag. 42);
Gustavo Raffi, attuale Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia;
il primo ministro israeliano Ariel Sharon,massone; Leonard Nimoy, ebreo e massone, famoso attore della serie televisiva Star Trek, in una foto apparsa sul Time Magazine del 4 aprile 2005; Giuseppe Mazzini, massone; e l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi (massone, in quanto iniziato alla Loggia massonica P2);

In queste due foto potete vedere Oscar Wilde (1854-1900), poeta, scrittore, drammaturgo, giornalista e saggista irlandese, che era un massone. Notate anche qui due dita in basso e due in alto.

Qui invece potete vedere Guy Arcizet, Gran Maestro del Grande Oriente di Francia. La foto è apparsa sulla rivista francese Le Point.fr,
in un articolo che parlava proprio della sua elezione a Gran Maestro.

Ecco da sinistra l’imprenditore francese André-Gustav Citroën (1878-1935), il fondatore della casa automobilistica Citroen che era un massone; il cardinale statunitense Richard Cushing (1895-1970) di cui il magistrato Carlo Alberto Agnoli dice: ‘Tornando ai Cardinali in carica all’epoca della lista, ma non elencati dal Pecorelli, su cui nondimeno sussistono fondati sospetti di affiliazione e sicure prove di simpatie massoniche, citiamo Richard Cushing (1895-1970), Arcivescovo di Boston, che tenne in quella città, rispettivamente nel 1965 e nel 1966, due conferenze in Logge libero-muratorie, e partecipò unitamente ad altri presuli a «riunioni conviviali» con esponenti della Massoneria; …’ (Carlo Alberto Agnoli, La Massoneria alla conquista della Chiesa, pag. 33).

 

L’imprenditore americano Henry Ford (1863-1947) fondatore della Ford Motor Company, massone del 33°.

4- Pugno chiuso sulla guancia destra

Qui a sinistra invece il presidente americano Harry Truman (1884-1972), massone del 33°,  a destra l’attore Ernest Borgnine anche lui un 33°. Il pugno in questa posa è però in un’altra maniera.

Licio Gelli, Maestro Venerabile della Loggia P2,che poggia la mano sulla guancia destra,in un gesto veramente inusuale per la posizione assunta nella foto,questo perchè doveva comunicare il suo messaggio.

5- mano sulla guancia destra

Il pastore presbiteriano James Anderson (1680 o 1684-1739), massone, che ha avuto un ruolo importante nella nascita della Massoneria Moderna mettendo a punto nel 1723 «Le Costituzioni dei massoni, comprendenti la storia, i doveri, le regole di questa antica e venerabile confraternita»;

Licio Gelli, Maestro Venerabile della Loggia P2. Notate dietro Gelli i gradini, che nella Massoneria indicano i gradi della Massoneria.

6- dito sulla bocca

Il dito sulla bocca indica il silenzio,colui che sa ma non dice,colui che parla ma non rivela.Questo gesto simbolico viene usato in diversi contesti,può anche essere usato come ricatto nei confronti di chi conosce tali gesti,ad esempio viene processato un esponente della massoneria,e mostrandosi con tale gesto può voler dire “io non parlo ma conosco,e potrei parlare”.

Winston Leonard Spencer Churchill primo ministro britannico,conosciuto principalmente per aver guidato la Gran Bretagna durante la seconda guerra mondiale, massone di alto grado,e appartenente a un ordine druidico

7- Mano sulla cravatta o sul collo

Si tratta del segno della distretta, che viene fatto per chiedere aiuto ai propri fratelli massoni. Quello nella foto a sinistra è l’ex presidente dello Stato di Israele Ehud Olmert che a quanto pare è massone e fece questo segno a gennaio 2007 dopo che fu pubblicato un devastante rapporto sulla disastrosa guerra del Libano del 2006; al centro invece c’è Klaus Wowereit che è un politico tedesco, che ha fatto questo gesto quando nel 2006 durante le elezioni a sindaco di Berlino al primo voto gli mancarono i voti necessari a vincere, che invece arrivarono nel secondo voto; e a destra il presidente americano Franklin Delano Roosevelt (1882-1945). Il significato è il seguente: “Io, il massone X, sono in distretta. Cari fratelli massoni, aiutatemi nella misura del possibile della posizione in cui voi vi trovate’.

8- Mano nascosta

Il suo significato è ispirato dal versetto biblico di Esodo 4:6. ‘In questo versetto biblico, il cuore sta per ciò che siamo, la mano per quello che facciamo. Quello che siamo è ciò che in ultima analisi, facciamo. Il significato simbolico di questo gesto potrebbe spiegare il motivo per cui è così ampiamente utilizzato dai massoni più importanti. La mano nascosta consente agli altri iniziati di sapere che l’individuo raffigurato nell’opera fa parte della confraternita e che le sue azioni sono ispirate dalla filosofia massonica e dalle sue credenze.

JOSEPH STALIN
Il regno del terrore di Stalin in Unione Sovietica provocò la morte di milioni di suoi connazionali. Spesso nelle foto si fece ritrarre facendo il gesto della mano nascosta. Non esistono documenti ufficiali che dimostrino la iniziazione di Stalin alla Massoneria. Naturalmente, i dittatori come Stalin riuscivano a controllare tutte le informazioni circa se stessi ed i loro affari, rendendo difficile provare alcunché in un senso o nell’altro. Il segnale della mano nascosta però fornisce un indizio della sua possibile appartenenza ad una fratellanza occulta.

Napoleone Bonaparte (1769-1821) fu un leader militare e politico francese, dalle cui azioni scaturì la politica europea nel XIX secolo. Fu iniziato presso la loggia dell’Army Philadelphe nel 1798. I suoi fratelli Giuseppe, Luciano, Luigi e Girolamo, erano tutti e quattro massoni. Cinque dei sei membri del Gran Consiglio dell’Impero erano massoni, come lo erano sei dei nove funzionari imperiali e 22 dei 30 Marescialli di Francia.

 

Karl Marx,oggi noto per essere il fondatore del comunismo moderno. Benché alcuni massoni neghino questa possibilità, sembra che sia stato un massone di 32 grado della loggia del Grande Oriente. Marx si fece portavoce del movimento ateo e socialista d’Europa. Sosteneva il principio secondo cui la fase successiva alla sostituzione delle monarchie con le repubbliche socialiste sarebbe dovuta essere la conversione delle stesse in repubbliche comuniste.

 

Salomon Rothschild è stato il fondatore del ramo viennese della potente famiglia di Mayer Amschel Rothschild. La famiglia più potente del mondo ha sensibilmente influenzato le politiche di Germania, Francia, Italia e Austria. I Rothschild sono i principali attori della creazione del sionismo e dello Stato di Israele.

Il potere dei Rothschild è andato ben oltre i confini della loggia massonica. Si dice facciano parte delle 13 linee di sangue degli “Illuminati.”L’analisi del recente edificio della Corte suprema di Israele (foto in basso) – finanziata dai Rothschild – conferma il ricorso al simbolismo massonico da parte di tale famiglia.

Papa Francesco all’epoca il cardinale Jorge Bergoglio, in una particolare posa da lui assunta davanti ad un fotografo.

 

9-Mano sul petto

E’ il segno di fedeltà. Non è quello che vedete fare a molti mentre viene suonato l’inno nazionale, ma quello che si vede fare da taluni in contesti in cui non c’è nessun inno nazionale in esecuzione. Il pollice rivolto verso l’alto sta a significare la sottomissione a poteri superiori.

Da sinistra: alcuni dignitari massoni nei loro paramenti: André Boisclair, politico canadese, leader del Parti Québécois dal 2005 al 2007.

Aleister Crowley

10- La presa del leone

Da sinistra: un disegno da un testo massonico; Pat Robertson – il noto predicatore americano fondatore della Christian Broadcasting Network (CBN), che nel 1988 corse per le presidenziali americane – sulla copertina della rivista Time del 17 Febbraio 1986 con la sua mano in una posa massonica chiamata ‘The Lion’s Paw’ (La Presa del Leone). Che messaggio volle dare con questa posa ai lettori massoni? Da tenere presente che Pat Robertson è da anni alleato del Sovrano Ordine Militare dei Cavalieri di Malta, e che suo padre, il senatore Absalom Willis Robertson (1887-1971), era un massone dichiarato (William Fox, Lodge of the Double-Headed Eagle Two Centuries of Scottish Rite Freemasonry in America’s Southern Jurisdiction, University of Arkansas Press, 1999, pag. 472); sempre Pat Robertson ma in un’altra foto con la stessa posa; Annie Besant (1847-1933), occultista e teosofa, facente parte della Massoneria ma di quella irregolare che ammette anche le donne.

Da sinistra: Jesse e Frank James, fuorilegge americani, che erano massoni: John Wilkes Booth (1838- 1865), attore statunitense che si rese colpevole dell’assassinio del presidente americano Abraham Lincoln, che era un massone.

11-Segno dell’ariete

Il mettere ambedue le mani verso il basso per creare l’apparenza di due corna di un ariete è un segno cabalistico che viene spesso dato da membri delle Logge del Medio Oriente, specialmente le Logge in Israele. E’ un gesto di alto livello, che viene compiuto per invocare la buona fortuna su sè stessi e spesso viene fatto pubblicamente all’inizio di un progetto.

Da sinistra: il senatore Joseph Liebennan ebreo; il promotore ebreo Sidney Shlenker; il leader Palestinese Mahmoud Abbas.

12-Braccio sinistro a forma di squadra che forma anche un triangolo

In queste foto potete vedere tre massoni che assumono questa posizione: il generale Giuseppe Garibaldi, il pastore valdese Matteo Prochet e il satanista e mago Albert Pike.

 

Osservate in questa foto apparsa su L’Unità la posizione in cui è messo Licio Gelli. E’ molto evidente la forma a squadra del suo braccio sinistro.

13-Ambedue le braccia a forma di squadra

Richard Gephardt è un uomo politico ed avvocato statunitense che è un massone. Qui è sulla rivista Time magazine (30 settembre 1996), con le sue due braccia a forma di triangolo, e poi notate l’arco dietro di lui (e come sappiamo bene, il simbolo dell’arco è importante nella massoneria e difatti esiste la massoneria dell’Arco Reale), come anche i tre gradini dietro di lui che simboleggiano i tre gradi della Massoneria Azzurra.

14-Mani a forma di triangolo o piramide

Il gesto che va a formare la piramide con le mani,indica che la divinità è presente per favorire i progetti.

Da sinistra: Hernando Osorio Rico, Past Gran Maestro della Gran Loggia di Colombia: il ‘reverendo’ Alfred Charles ‘Al’ Sharpton Jr. che è un attivista e politico statunitense massone; il predicatore Billy Graham, che è massone; e Robert Schuller, pastore di una Chiesa associata alla Chiesa Riformata in America, che è anche lui massone.

 

15-Braccia incrociate

Sopra da sinistra: un disegno tratto da una pubblicazione massonica; Camille Savoire (1869-1951), celebre massone francese.
Sotto da sinistra: il predicatore Norman Vincent Peale (1898-1993), il padre del pensiero positivo e amico intimo di Billy Graham, che era massone del 33°; Gerald Ford (1913-2006), il 38esimo Presidente degli USA che era anche lui un 33°.

16-Mani incrociate

Sopra da sinistra: un massone; Armando Corona (1921-2009), che fu Gran Maestro del GOI.
Sotto da sinistra: il predicatore massone Billy Graham alla sinistra dell’ex presidente americano Eisenhower che anche se pare non fosse massone aveva grande simpatia per la Massoneria (notate il suo braccio destro a forma di squadra);
Mikhail Gorbaciov, ex presidente della Russia, anche lui massone.

17-Dito sotto il mento

L’attore americano Michael A. Richards, che è un massone di alto grado, sulla rivista ufficiale del Rito Scozzese Antico ed Accettato (settembre 2000); Benjamin Franklin (1706-1790) noto statista americano che era massone, in un ritratto del 1766-67 fatto da David Martin.

18-Mano sotto il mento

In questa foto apparsa su Sette il Magazine del Corriere della Sera, potete vedere Gustavo Raffi del Grande Oriente d’Italia in questa posa massonica.

19-Mano sugli occhiali

In questa foto potete vedere Guy Arcizet, Gran Maestro del Grande Oriente di Francia.

FONTE 1

FONTE 2

FONTE 3

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: