Perchè i cadaveri non si decompongono più? Il problema ha incuriosito anche le Iene.

Da una trentina di anni sono aumentati di gran lunga i cadaveri mummificati o saponificati, quando vengono riesumate le salme non si trovano più le ossa come dovrebbe essere e come è sempre stato, ma si trovano i cadaveri intatti. Questo per alcuni cimiteri è diventato un vero e proprio problema perchè i posti iniziano a scarseggiare.

In Germania per esempio, una quarantina di cimiteri non accettano più nuove sepolture in quanto sono colmi di cadaveri che non si decompongono. Un fenomeno che inquieta gli scienziati.
Una volta, dopo circa 10 anni i vecchi luoghi di sepoltura potevano essere riutilizzati. Oggi non è più il caso e questa situazione preoccupa gli scienziati.

Questo accade anche in Italia, il problema ha attirato anche l’attenzione delle Iene, Qui trovare il servizio a riguardo direttamente sul sito delle Iene, Ecco il Link: video.mediaset.it

Il processo di decomposizione che prima durava 8-10 anni, oggi dura molto di più. In un terzo delle tombe in Germania, i corpi sepolti 30-40 anni fa sono ancora intatti.

Secondo i primi studi effettuati, le cause di questa situazione sono molteplici. L’analisi del suolo mostra un aumento della concentrazione di azoto – gas liberato dai cadaveri – e di metalli pesanti, come quelli usati per riparare i denti. Queste due forme di contaminazione potrebbero frenare la decomposizione.

Secondo studi anteriori, la siccità priverebbe il suolo dell’umidità necessaria alla vita dei batteri essenziali al processo di decomposizione. Secondo altri, i batteri verrebbero invece distrutti da un’eccessiva innaffiatura del suolo.

Altri ricercatori invece hanno un idea del tutto diversa, secondo la loro tesi le cause andrebbero ricercate altrove. La prima causa è l’alimentazione totalmente cambiata in questi ultimi anni, i nostri corpi infatti, oggi sono un ammasso di conservanti assimilati negli anni grazie a cibi preconfezionati sempre più elaborati, artificiosi e soprattutto con un elevato numero di conservanti.

Un’altra causa potrebbe essere l‘abuso di farmaci come antibiotici ma anche altre medicine. Gli antibiotici poi, non sono solo quelli che assumiamo direttamente ma anche in modo indiretto da quelli contenuti nella carne di cui troppo spesso ci cibiamo. L’alimentazione dunque influisce sia da vivi che da morti sul nostro corpo.

Copyrighted.com Registered & Protected X0DJ-3GMV-IL2A-XBRM

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: