ONU, Evo Morales replica a Trump: «La nostra regione non è il cortile di casa di nessuno»

Il Presidente dello Stato Plurinazionale di Bolivia, ha ribadito il proprio sostegno al Venezuela in seno all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

di L’Antidiplomatico

«La nostra regione non è il cortile di casa di nessuno», così Evo Morales, presidente dello Stato Plurinazionale di Bolivia, ha ribadito il proprio sostegno al Venezuela in seno all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, dove Donald Trump è tornato ad attaccare duramente la patria che fu di Bolivar e Chavez.

Morales ha inoltre denunciato la volontà USA di creare una dittatura mondiale e condannato l’ingiusto embargo economico e finanziario applicato da Washington contro Cuba. Una politica che il leader indigeno ha definito fallimentare.

Evo Morales ha anche chiesto che si faccia tutto il possibile per scongiurare l’ipotesi che la crisi nella penisola coreana sfoci in un conflitto armato, e che siano compiuti tutti gli sforzi necessari affinché siano riprese le negoziazioni, miranti a una soluzione pacifica del conflitto.

Fonte L’Antidiplomatico

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: