Monsanto ammette di aver sabotato le riviste di “scienza” per sopprimere le notizie dei pericoli del glifosato e gli OGM

Monsanto era così preoccupata per uno studio che ha mostrato gli effetti tossici del suo erbicida che ha sabotato un giornale per sopprimerlo . 

Lo studio, condotto dal professor Gilles Séralini, ha dimostrato che anche dosi estremamente basse di Roundup erano tossiche per i topi a lungo termine, causando gravi danni ai reni e al fegato e ad un tasso più elevato dei tumori. Lo studio è stato successivamente ritirato dalla rivista, e molti osservatori immediatamente sospettarono che dietro ci fosse la mano di Monsanto.

Ora lo scienziato di Monsanto David Saltmiras, ha ammesso di aver messo in atto una campagna di “di terzi esperti” in modo da sembrare professinisti indipendenti da Monsanto, con lo scopo di bombardare con delle lettere l’editore principale del giornale, A. Wallace Hayes, e far ritirare la notizia.

Quest’informazione è venuta alla luce in tribunale come detto prima, in quanto la società si trova di fronte a cause legali  riguardo la tossicità dei suoi prodotti. Secondo i documenti interni di Monsanto , Saltmiras si vantava dei suoi sforzi per far ritirare lo studio dalla rivista Food and Chemical Toxicology .

Ha scritto che il seguente è stato uno dei suoi successi:

“Ha facilitato con successo numerose lettere di esperti per l’editore che sono state successivamente pubblicate, tutte per cercare di limitare i danni dello studio contro Monsanto.”

Monsanto ha un’intera divisione dedicata a mentire e fornire ai suoi prodotti un aspetto positivo, tamponare qualsiasi negatività e distogliere l’attenzione dagli studi non graditi.

Loading...
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: