La Vitamina D arresta il diabete, iperglicemia, insulino-resistenza e obesità

La vitamina D – ormai è noto – è importantissima per rinforzare le ossa. Ma non solo! Gli studi dimostrano che fa anche dimagrire. Numerose ricerche hanno evidenziato una correlazione fra bassi livelli di vitamina D nel sangue e una maggior tendenza al sovrappeso. Perchè? Innanzitutto la vitamina D favorisce la produzione della leptina, l’ormone della sazietà, che spegne lo stimolo della fame. Inoltre, bassi livelli della sostanza sono stati collegati a una peggior funzionalità dell’insulina, l’ormone coinvolto nel metabolismo degli zuccheri, e a una predisposizione alla sindrome metabolica, una patologia caratterizzata anche dalla presenza di grasso addominale.

 

Dove si trova la vitamina D?

Circa l’80% della quantità di vitamina D necessaria al nostro organismo ce la regala il sole, mentre il restante 20% viene introdotto con la dieta e, se necessario, con gli integratori. Per fare il pieno di questa vitamina e beneficiare del suo effetto dimagrante, devi inserire nell’alimentazione i cibi che la contengono maggiormente: la trovi negli alimenti di origine animale, come le uova, i latticini e il pesce (in particolare aringhe, tonno, sgombro, cernia, pesce spada e acciughe, salmone selvaggio, caviale e bottarga), meglio se non d’allevamento, perché contengono una quantità maggiore di nutrienti. Nei vegetali, invece, la vitamina D è poco presente: quelli che ne contengono di più sono i funghi – in particolare i porcini -, la frutta secca, le verdure a foglia verde e i fagioli.

 

Sei carente di vitamina D? Ci sono gli integratori

Noi che viviamo in un Paese soleggiato siamo avvantaggiati, ma a volte, nei casi di carenza (lo sai con un esame del sangue che ti prescrive il tuo medico), è utile ricorrere a un integratore di vitamina D, in capsule o compresse. La dose raccomandata è di una perla al giorno, pari a 5 microgrammi, anche se alcuni esperti parlano di una dose ideale di 14 microgrammi al giorno.

 

Dimagrisci al sole: ecco le regole per un’esposizione “bruciagrassi”

Per sintetizzare al meglio la vitamina D, come abbiamo detto, devi esporti al sole. Ma seguendo alcune semplici regole:

Loading...
  • Appena puoi, e soprattutto nelle ore più calde e soleggiate della giornata, esponi viso, mani e braccia al sole per 5-10 minuti (prima che la pelle si arrossi)
  • Prima di applicare la crema solare, stai qualche minuto al sole senza protezione
  • Preferisci il sole del mare e della montagna, non “schermato” dall’inquinamento cittadino
  • La luce del sole agisce anche sul tono dell’umore, in quanto stimola la dopamina, la serotonina e le endorfine, che apportano una sensazione di armonia e benessere. Questo effetto potrebbe essere collegato anche a un aumento della vitamina D.

 

Tutti gli effetti dimagranti della vitamina D

In sintesi, ecco come la vitamina può aiutarti a recuperare o mantenere il peso che desideri:

  • Regola la produzione della leptina, ormone che dà il senso di sazietà
  • Migliora il tono dell’umore e riduce l’appetito compulsivo
  • Aumenta i livelli di testosterone e di conseguenza la tonicità muscolare
  • Riduce le citochine, sostanze responsabili dell’infiammazione che determinano anche un aumento degli adipociti (cellule grasse)

 

FONTE: riza.it

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: