La Gendarmeria vaticana allontana i senzatetto da San Pietro. Bisogna restituire “Decoro Pubblico” e la “Sicurezza”

Una statua di bronzo che rappresenta Gesù come un senzatetto è stata collocata all’inizio della Settimana Santa dell’Anno della Misericordia nel cortile di Sant’Egidio in Vaticano, all’ingresso degli uffici dell’Elemosineria apostolica.

La statua resta ad andare via sono i senzatetto in carne e ossa.

Per restituire “decoro pubblico” la Gendarmeria è stata costretta ad allontanare i senzatetto che però potranno tornare di notte a dormire sotto i portici.

Come l’avrà presa il Papa, resta un mistero. Sta di fatto che dopo aver aperto docce, barberie, dormitorio, ambulatorio per visite mediche e lavanderia, tutte dedicate ai senzatetto, adesso il Vaticano ha allontanato i clochard per questioni di pubblico decoro.

Una sorta di paradosso, dato che proprio il Papa aveva spinto negli scorsi mesi per offrire in zona San Pietro sempre più servizi in grado di aiutare i senzatetto. Adesso la Gendarmeria vaticana ha allontanato dall’area della piazza i clochard che vivono nella zona: da quando il pontefice aveva fatto costruire bagni e docce per loro sotto al Colonnato,oltre che un dormitorio, c’erano sempre più senza fissa dimora nella zona. La decisione si è resa necessaria, a quanto apprende spiega l’Ansa, per restituire al decoro un’area che negli ultimi anni versava sempre più nel degrado. I clochard – precisa ancora – potranno comunque continuare a dormire sotto ai porticati la notte e Papa Francesco è stato informato dell’intervento dei gendarmi.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: