Per la California il glifosato è un veleno che provoca il cancro; Si aggiungerà alla lista dei Cancerogeni

Una vittoria significativa per la sicurezza dei consumatori – e un colpo devastante per Monsanto – Ufficio della California della Salute valutazione dei pericoli ambientali (OEHHA) ha dichiarato che il glifosato  è un noto, agente cancerogeno cancerogeno che verrà aggiunto al campo di applicazione Proposizione 65.

Il glifosato, venduto anche con il marchio Roundup della Monsanto, è identificato dalla California sotto il CAS # 107-83-6, che elenca tra i tanti anche il “cancro” come conseguenza nota, e invoca (codice del lavoro) “LC” come giustificazione per la categorizzazione.

“L’elenco è l’ultima battuta d’arresto legale per i semi e prodotti chimici della società, che ha affrontato crescenti controversie sopra il glifosato in quanto l’Agenzia internazionale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la Ricerca sul Cancro ha detto che è “probabilmente cancerogeno” in una sentenza controversa nel 2015.

A partire dal 7 luglio, i rivenditori in California devono aggiungere le etichette di avvertimento cancro ai prodotti di glifosato. Purtroppo, gli avvertimenti tumorali non saranno tenuti sugli alimenti spruzzati con il glifosate o generi alimentari prootti con l’erbicida cancerogeno. Molte colture non OGM come il grano e l’orzo sono attualmente spruzzati con il glifosato per accelerare la loro essiccazione in campo prima della raccolta. Ciò significa che la contaminazione da glifosato è ormai comunemente anche su colture non geneticamente ingegnerizzate, ed è ora un contaminante comune dei prodotti di grano non organici come cereali e pane.

Monsanto ha fatto causa alla California per cercare di fermare tutto questo, ma senza riuscirci!!

Monsanto ha già citato in giudizio l’OEHHA nel tentativo di bloccare la quotazione Prop 65, un appello attualmente pendente (caso numero F075362 presso la Corte Distrettuale Quinta d’appello). Il sito della California OEHHA afferma:

La sfida di Monsanto non ha avuto successo in tribunale. Pertanto, il glifosato viene aggiunto all’elenco proposta 65 il 7 luglio 2017.

Durante il processo della Monsanto in California, sono stati rilasciati documenti che ha mostrano e provano come la Monsanto ha speso milioni di dollari per attaccare e diffamare gli attivisti anti-OGM tra cui la Food babe e il Ranger Salute , entrambi sostenitori del cibo pulito e oppositori del glifosato. La Food babe ha anche presentato una richiesta FOIA per raccogliere maggiori prove di collusione dell’attività esercitate dalla Monsanto. Il gruppo con sede in California USA il diritto di sapere, è stato determinante nel portare alla luce i documenti di posta elettronica trapelati che rivelavano le tattiche sinistre di quello che è ormai diventato noto come la “ Monsanto mafia”. Secondo USRTK, ci sono attualmente 91 cause pendenti contro la Monsanto solo a San Francisco“, presentate da persone che hanno avuto a che fare (o i cari delle ormai vittime) con l’esposizione all’erbicida Roundup e che hanno riportato problemi alla salute come il linfoma. 

Anche la CNN ha pubblicato articoli di indagine che documentano la tossicità del glifosato. Un rapporto della CNN recente rivela che all’erbicida glifosato probabilmente ha colpito migliaia persone con il cancro.

Il numero crescente di cause legali contro la Monsanto per aver causato il cancro è molto simile alle cause contro le Big Tobacco che si fusero nel 1990. In realtà, molti dei propagandisti Monsanto di oggi e shills del settore sono stati anche comprati e pagati per gli operatori PR per l’industria del tabacco, che ha speso decenni in totale negazione sopra il legame tra fumo di sigaretta e cancro.

Per saperne di più sulle ultime notizie pesticidi ed erbicidi in Pesticides.news .

Copyrighted.com Registered & Protected Q3KQ-QML7-AXEB-OSAY

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: