In Grecia le famiglie iniziano a risparmiare anche sul pane (Nielsen), Se questa è Europa….

In Grecia le famiglie iniziano Un sondaggio condotto da Nielsen in Grecia mostra un drastico calo dei consumi. I greci ora hanno iniziato a tagliare le spese anche su alimenti di prima necessità come il pane e il latte.

Il peggio è che la situazione peggiora di mese in mese, infatti le vendite di beni di consumo essenziali continuano a diminuire, nella prima metà del 2017 il calo della vendita del latte ha raggiunto l’8,6%, mentre le vendite di pane confezionato sono diminuite del 5,3%.

Le tendenze più pronunciate sono state registrate nei prodotti per la cura personale con un calo del 4,4% e nei beni di consumo al 3,5%.

Le vendite di deodoranti e pannolini sono diminuite rispettivamente del 7,3% e del 7,2%. Nei beni di consumo, la candeggina è scesa del 8,9% e i tovaglioli di carta per la cucina del 7,7%.

Un precedente sondaggio sempre di Nielsen, ha dimostrato che le vendite di alimenti in Grecia sono diminuite del 18% dal 2009, l’inizio della crisi economica.

Che dire? Se questa è l’Europa io allora non mi sento Europeo. Cosa si pensa se una mamma toglie il pane e il latte ai propri figli? Che è una madre sconsiderata.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: