“Fatemi entrare alla Casa Bianca e vi dirò chi c’è dietro l’11 settembre”. Ha già dimenticato tutto!

I politici…brutta razza! Quando Trump era in corsa per la presidenza durante un evento della campagna elettorale in Carolina del Sud, Trump ha puntato il dito contro la presidenza di George W. Bush: “Abbiamo colpito l’Iraq, ma non sono stati loro a buttare giù il World Trade Center”, ha affermato. E ancora: “Non sono stati gli iracheni ad abbattere il World Trade Center, abbiamo colpito l’Iraq, abbiamo decimato il paese”. Poi spiega: “Non erano gli iracheni, scoprirete chi ha veramente abbattuto il World Trade Center”. “Fatemi entrare alla Casa Bianca e vi dirò chi c’è dietro l’11 settembre”.

Trump ha poi citato le 28 pagine dell’originale inchiesta congiunta del Congresso sull’11 Settembre, “top secret”. Le pagine coinvolgano la famiglia reale saudita e il loro finanziamenti negli attacchi al World Trade Center.

Questo era il Trump prima, il Trump dopo, ovvero il Trump Presidente degli Stati Uniti lo riassumo in questa foto a braccetto con i suoi compari sauditi, dopo aver firmato un bel contrattone sulle armi….o sulla morte (degli altri), tanto è la stessa cosa:

Il Trump poi, della ricorrenza del tragico evento è questo: “11 settembre, nessuno potrà distruggere l’America unita”. Lo ha detto Donald Trump nel suo discorso al Pentagono durante le commemorazioni per gli attentati dell’11 settembre 2001. Trump ha ricordato che da allora, “7.000 soldati Usa sono morti per combattere il terrorismo”. “Piangiamo le vittime, le onoriamo e ci impegnamo a non dimenticare mai”, ha aggiunto il presidente. Qui il video dell’intervento:

Ma come e la verità? Gli Iracheni? I Sauditi? Le bugie per una sporca guerra? E tutto quello che ha detto in campagna elettorale? A voi l’ardua sentenza… Sveglia!

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: