Documenti del ’55 ora declassificati CIA rivelano indagini sulla fuga di Hitler in Sudamerica

I file recentemente declassificati della CIA sembrano confermare alcuni documenti dell’FBI legati ad Adolf Hilter declassificati qualche anno fa, i quali affermano che il Führer sia fuggito dalla Germania in Sud America dopo la seconda guerra mondiale.

I file indicano che nel 1955 il capo della Divisione dell’emisfero occidentale della CIA (WHD), ha ricevuto una comunicazione segreta con oggetto l’“Operational: Adolf Hitler”, dal capo della stazione CIA in Venezuela: una delle sue fonti aveva ricevuto un suggerimento sul Fuhrer, era veramente vivo e viveva in Argentina (secondo la fonte).

È interessante notare che queste rivelazioni sembrano confermare i documenti FBI declassificati.

Gli informatori del capo della stazione CIA, CIMELODY, erano stati contattati da un ex soldato delle SS, Phillip Citroen, sosteneva di essere stato in contatto con Hitler in Colombia – che viveva sotto lo pseudonimo Adolph Schuttlemayer.

Citroen affermava che Hitler lasciò la Colombia per l’Argentina nel gennaio del 1955. I documenti della CIA inoltre rivelano che Citroen dichiarò a CIMELODY di aver persino una foto con Hitler, fornita nella comunicazione alla CIA.

Dopo aver esaminato i dossier della CIA, il capo della WHD sottolineò che Citroen l’anno precedente aveva già riferito che una colonia di nazisti era presente in Colombia e si impegnava “nell’idolatria del passato nazista”.

Qualche giorno dopo il capo della stazione scrisse nuovamente al capo della WHP per impegnarsi in ulteriori indagini sulla veridicità della storia dia Adolf Hitler.

Incredibilmente poi il capo della HPD prese la decisione di abbandonare ulteriori inchieste, affermando che “enormi sforzi potrebbero essere spesi in questo campo con possibilità remote di stabilire qualcosa di concreto”.

Loading...

Una risposta apparentemente strana considerando la credibilità delle fonti come Citroen, un ex nazista.

“L’America del Sud ha effettivamente ospitato numerosi nazisti in fuga, tra cui il medico sadico Josef Mengele”.

Forse Hitler partecipò alla fuga con altri nazisti in Sud America (vedi Trovati cimeli nazisti originali in Argentina, portati da alti funzionari nazisti in fuga)

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: