Il controllo della mente è reale: il brevetto statunitense conferma che il sistema nervoso può essere manipolato attraverso i campi elettromagnetici

Il controllo della mente è stato inizialmente considerato come semplice teoria della cospirazione. Il pensiero umano sappiamo che in molti (non funziona con tutti) può essere “manipolato” attraverso la diffusione di messaggi propagandistici per adattarsi alle persone già predisposte di suo a riceverli in quanto in linea con il proprio credo, che li diffondono a loro volta. Anche i media possono incorniciare una notizia è spingere le persone a pensare in una certa direzione. Con il costante bombardamento di un determinato messaggio o di un’idea specifica per esempio, nel corso del tempo, le persone lo accettano come realtà. Naturalmente, se questo accade, significa che le facoltà di pensiero delle persone sono state alterate.

Tuttavia, dopo alcune rivelazioni sconvolgenti, il controllo della mente è passato da semplici messaggi di comunicazione a qualcosa di più elaborato. Nel 1999 lo psicologo forense Dick Anthony ha rivelato che l’agenzia di intelligence centrale degli Stati Uniti (CIA) ha ideato tecniche dannose come il lavaggio del cervello contro il comunismo durante la guerra in Corea. Più tardi è emerso che il governo degli Stati Uniti aveva sperimentato come controllare la mente umana subito dopo la fine della seconda guerra mondiale. Nel 1945, il governo ha reclutato segretamente molti scienziati nazisti, alcuni dei quali sono stati perseguiti come criminali di guerra durante il processo di Norimberga. L’assunzione è stata denominata Operation Paperclip. L’obiettivo dell’operazione Paperclip era quello di sfruttare la conoscenza di questi scienziati nazisti. I nazisti hanno accettato e lavorato per il governo degli Stati Uniti in cambio della loro “protezione” durante il processo, anche se di tale protezione oggi non rimane nessuna prova.

Dopo averli reclutati negli Stati Uniti, il governo ha usato i nazisti in molti esperimenti del tutto clandestini. Uno di questi esperimenti è stato come controllare la mente umana attraverso la tecnologia e la scienza. Con l’aiuto dei nazisti, negli anni Cinquanta, la CIA e il Dipartimento della Difesa hanno condotto una ricerca segreta codenamed MKULTRA. Il progetto è stato successivamente rinominato Project ARTICHOKE. Lo scopo era quello di studiare il controllo delle menti, l’interrogazione, la modifica del comportamento e argomenti correlati.

Quando questi segreti sono stati resi pubblici, la CIA non li ha mai contestati, salvo per dire che ha interrotto i programmi riguardo il controllo mentale. Ma la grande domanda qui è: possiamo fidarci della CIA?

Nel 2013, la BBC ha pubblicato un articolo intitolato “Siamo vicino a rendere il controllo mentale umano una realtà? “ Nell’articolo, è stato detto che Rajesh Raoa, ricercatore presso l’Università di Washington, era riuscito a giocare a un gioco per computer solo utilizzando la sua mente, senza usare controllore fisico.

L’invenzione di Raoa ha convinto molti ricercatori che il controllo mentale non è più una teoria di cospirazione, ma è reale. Alcuni ricercatori hanno espresso seri preoccupazioni circa l’invenzione di Raoa, dichiarando che potrebbe portare ad un’apocalisse di Zombie.

“Se possiamo controllare attraverso gli impulsi elettrici del cervello qualcosa come un robot, allora possiamo affermare che ci sono seri problemi”, ha detto il dottor Ian Pearson, un futurologo con un background scientifico e ingegneristico.

Loading...

Sulla rete è possibile trovare tutto sulla ricerca scientifica a riguardo, basta scrivere su qualsiasi motore di ricerca il codice del brevetto US 6506148 B2 . È intitolato “Manipolazione del sistema nervoso da campi elettromagnetici dai monitor”.

L’estratto del lavoro: “Gli effetti fisiologici sono stati osservati in un soggetto umano in risposta alla stimolazione della pelle con campi elettromagnetici deboli che sono pulsati con determinate frequenze vicino a ½ Hz o 2,4 Hz, in modo da eccitare una risonanza sensoriale. Molti monitor di computer e tubi TV, quando visualizzano immagini pulsate, emettono campi elettromagnetici pulsati ad ampiezze sufficienti per causare tale eccitazione. È quindi possibile manipolare il sistema nervoso di un soggetto pulsando le immagini visualizzate su un monitor di computer o da un televisore nelle vicinanze. Per quest’ultimo, l’impulso dell’immagine può essere incorporato nel materiale del programma o può essere sovrapposto modificando un flusso video, sia come segnale RF che come segnale video. L’immagine visualizzata su un monitor di computer può essere impulsata in modo efficace da un semplice programma di computer.

Secondo la pubblicazione su Google , Hendricus G. Loos è il proprietario del lavoro. Ha presentato il lavoro nel giugno 2001, ma è stato pubblicato nel gennaio 2003. Quando abbiamo cercato di trovare ulteriori dettagli su Mr Loos, abbiamo capito che non è popolare su Internet, nemmeno menzionato in Wikipedia. Sono stati scritti pochi articoli su di lui . Quello che abbiamo trovato, tuttavia, è il suo lavoro sulla manipolazione del sistema nervoso con dispositivi elettronici avviati nel 1978, pubblicando nove opere da allora.

Ora, per mettere il lavoro in un contesto semplice, consideriamo una semplice definizione del sistema nervoso. Secondo i neuroscienziati, il sistema nervoso umano controlla tutto dal respiro e dalla produzione di enzimi digestivi, alla memoria e all’intelligenza. Infatti, la parte centrale del sistema nervoso è il cervello .

Se il brevetto US 6506148 B2 afferma che il sistema nervoso può essere manipolato da campi elettromagnetici da monitor, non è giusto dirvi che la mente è manipolata con i monitor?

Soprattutto i televisori, sono diventati delle armi a doppio taglio. Dalla recente pubblicazione di WikiLeaks Vault 7, infatti è emerso che la CIA ha utilizzato Samsung smart TV Samsungper spiare la gente.

Non vi è alcun dubbio, il governo degli Stati Uniti (e non solo) usa tecnologie segrete. Le tecnologie segrete sono sempre più incorporate nella maggior parte delle tecnologie che usiamo ogni giorno. Questo aiuta a mantenere la sua egemonia su ogni essere umano di questo pianeta. La conoscenza segreta che i nazisti avevano sotto Adolf Hitler è ora nelle mani degli Stati Uniti e viene messa in uso.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: