Cercatori d’oro fanno a pezzi 10 membri della tribù incontattata in Amazzonia.

Fanno parte di una tribù non contattata che raccoglie le uova lungo il fiume in una parte remota dell’Amazzonia. Poi, sembra, hanno avuto la sfortuna di correre in minatori d’oro.

I procuratori federali in Brasile hanno aperto un’inchiesta sul massacro di circa 10 membri della tribù incontattata in una parte remota dell’Amazzonia.

La denuncia è partita dopo che dei cercatori d’oro in un bar vicino al confine con la Colombia, si sono vantati per le uccisioni, mostrando come “trofeo” una pagaia intagliata a mano della tribù. Le bestie si sono anche vantati di aver fatto a pezzi i corpi per poi buttarli nel fiume.

Il procuratore responsabile del caso, Pablo Luz de Beltrand, ha confermato l’avvio di un’inchiesta, ma ha dichiarato di non poter scendere nei dettagli del caso mentre è sono corso le indagini. Ha affermato che l’episodio è stato accusato nella valle di Javari, la seconda riserva indigena del Brasile, nel remoto ovest.

“Stiamo seguendo, ma i territori sono grandi e l’accesso è limitato”, ha detto il signor Beltrand. “Queste tribù vivo fuori dal mondo – le varie associazioni hanno solo informazioni sporadiche su di loro. Quindi è un lavoro difficile e richiede il lavoro di tutti i servizi governativi”.

Il signor Beltrand ha poi aggiunto che si tratta del secondo episodio su cui sta indagando quest’anno. La prima uccisione degli indigeni nella regione si è verificata nel mese di febbraio e il caso è ancora aperto. “Era la prima volta che trattavamo questo tipo di caso nella regione”, ha detto in un’intervista telefonica.

Survival International , un gruppo globale per i diritti indigeni, ha avvertito che, dato la piccola dimensione delle tribù, quest’ultimo episodio potrebbe significare che una percentuale significativa del gruppo etnico è stata eliminata.

“Se l’inchiesta conferma le relazioni, sarà un altro massacro genocidale figlio del fallimento del governo brasiliano per la difesa delle tribù isolate – qualcosa che è garantita dalla Costituzione”, ha dichiarato Sarah Shenker, un senior campaigner del gruppo di diritti.

Hanno scelto di vivere isolati dal mondo, convivere con la natura lontanissimi dalle città, nonostante questo l’ingordigia porta l’uomo a invadere i loro terreritori e non contenti li ammazzano pure. È questa la civiltà? Sono avanti anni luce gli indigeni rispetto al piccolo uomo con le scarpe firmate, il Suv e l’hiphone in mano.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: