Cera d’api? Trovata la molecola che riduce lo stress e cura l’insonnia che porta ad una serie di rischi per la salute

Octacosanolo – monecola che si trova nella cera d’api, crusca di riso, canna da zucchero e altre varietà di piante – riduce gli effetti dello stress e incoraggia il sonno.

Secondo uno studio condotto da una squadra dell’Istituto internazionale per la medicina integrativa del sonno all’Università di Tsukuba in Giappone, l’octacosanolo, già utilizzato come supplemento per ridurre il livello di colesterolo del corpo, riduce livelli di un importante ormone dello stress nei topi, dimostrando la sua efficacia nel trattamento per l’insonnia indotta da stress.

La mancanza di sonno è generalmente considerata malsana perché apre la porta ad una serie di rischi per la salute, come la depressione, attacchi cardiaci, obesità ecc.

I ricercatori, guidati da Mahesh K. Kaushik e Yoshihiro Urade, hanno dichiarato che l’octacosanolo ha significativamente ridotto i livelli di corticosterone, che sono marcatori di stress, nel plasma sanguigno. Quando durante l’esperimento l’octacosanolo è stato introdotto alla dieta dei topi, quelli che in precedenza dormivano poco e male a causa dello stress a loro indotto, riuscivano dopo il trattamento a riposare facilmente.

Tuttavia, gli scienziati hanno subito notato che la sostanza chimica non ha influenzato il sonno negli animali “normali” , o animali che non presentavano livelli di stress alti.

Gli scienziati dicono che l’octacosanolo è sicuro per il consumo umano. Oltre a questo, è un antiossidante efficace che fa miracoli quando si tratta di dolori muscolari e crampi dovuti alla circolazione sangue, o scarsa idratazione e ossigenazione.

Non sorprende che uno studio differente ha recentemente trovato che gli effetti negativi a lungo termine dovuti al dormire meno di sei ore a notte, e gli effetti negativi dovuli a un continuo e smoderato uso di alcolici, coincidono.

Loading...

Secondo i ricercatori di Quebec, Medisys, società sanitaria digitale con sede in Canada, restare svegli per 18 ore al giorno provoca la stessa disabilità cognitiva delle persone che regolarmente abusano degli alcolici. Questa logica va paragonata alla guida in stato di ebbrezza, è altrettanto pericolosa di una guida senza dormire, hanno detto i ricercatori.

“Il sonno svolge un ruolo importante nella regolazione degli ormoni che influenzano la fame (grelina, cortisolo e leptina) e per questo motivo la privazione del sonno aumenta l’appetito e conduce alla crescita del peso”, ha dichiarato il neuroscienziato dell’università Dr. Adrian Owen in un’intervista a Digital Journal.com.

Piante come rilassante naturale

La presenza di piante all’interno della propria casa può aggiungere colore, un senso di tranquillità e un soffio d’aria fresca. Quello che la maggior parte delle persone non sa è che avere piante all’interno della casa può fare la differenza quando si va a letto la notte

Alcune delle piante che possono contribuire a riposare bene durante la notte – purché si trovino in camera da letto – includono:

  • Lavanda –  Questa pianta aiuta ad alleviare i livelli di stress e ansia.
  • Gelsomino – Il  gelsomino smorza i nervi stanchi nel tuo corpo. Si dice che induca sentimenti di positività.
  • Sansevieria –  Oltre ad essere una bella decorazione domestica, rilascia l’ossigeno durante la notte, contribuendo a rendere la stanza più ariosa e permettendo una migliore respirazione.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: